Festa del Cinema di Roma

Finmark e l’essenza della Festa del Cinema di Roma

La Festa del Cinema di Roma si è conclusa e i riflettori si sono spenti: noi di Finmark c’eravamo e vogliamo raccontarvi questa edizione a modo nostro.

È stata un’edizione particolare vissuta in sordina e che, nonostante le limitazioni del momento, si è scelto di fare proprio per dare un segno di come la cultura e il cinema siano un patrimonio inestimabile e un momento di arricchimento, oltre che, una parte fondamentale per l’economia del paese.

Come tutti gli anni, anche noi abbiamo voluto partecipare con la nostra presenza al Red Carpet!

Festa del Cinema di Roma

Quest’anno la nostra azienda ha scelto di essere presente con i volti giovani del team per dare un senso quasi simbolico alla fiducia che ha nel futuro.

Sono stati Leonardo e Caterina Catalani ad essere i protagonisti degli scatti di uno dei photocall più famosi a livello nazionale e internazionale e proprio con loro abbiamo voluto scambiare un paio di battute riguardo l’esperienza vissuta.

Per Leonardo non è stata la prima volta, in quanto già lo scorso anno è stato immortalato dai fotografi.

 

“Leonardo, come è stata l’esperienza di quest’anno sul red carpet?”

Festa del Cinema di Roma

“Sicuramente molto bella, come lo scorso anno, ma quest’anno è stata piuttosto singolare, in quanto da un lato è sempre molto emozionante camminare su quel tappeto rosso, dall’altro, invece, mi ha fatto riflettere moltissimo.
Il fatto di non avere intorno quell’infinità di persone in attesa che animavano il percorso dei loro beniamini, mi ha fatto venire un po’ di nostalgia.
È stato come vedere un film straordinario sul divano di casa.
Anche i fotografi che erano lì schierati, generalmente frenetici e sgomitanti alla ricerca dello scatto migliore, stavolta erano molti di meno, ordinati e silenziosi.
Ecco, questo mi ha fatto venire un po’ di malinconia, ma anche un sentimento di tenacia, di voglia di andare avanti con lo stesso entusiasmo di sempre. Vedere che, comunque, il cinema e le persone che ci lavorano non si sono fermate di fronte al Covid, come non si è fermato il nostro mondo che si dedica alla bellezza, è stato quasi un motivo, un segnale di vita da non sottovalutare in alcun modo.
Le persone ora più che mai hanno bisogno di essere coccolate dal cinema, dalla musica, dalla bellezza!”

Non abbiamo potuto fare a meno di concludere questa chiacchierata con Leonardo chiedendogli quale fragranza avesse scelto per l’occasione e il motivo.

Atomic Rose Initio

“Ho scelto Initio Parfums Privée perché di questo brand francese mi affascina tutta la filosofia che c’è dietro alla costruzione di ogni fragranza.
Dentro ad ogni profumo c’è una dimensione magica, quasi sacra: a parlare sono il desiderio e la passione. Questa volta, ho scelto una fragranza floreale orientale: Atomic Rose, che però non è la solita fragranza alla rosa. Qui la rosa diventa una bomba esplosiva dallo stile inconfondibile, perché assume una forte carica emotiva e ha una travolgente sferzata di energia grazie alle note di testa dell’hedione, del bergamotto e del pepe”.
 

Per Caterina, invece, è stata la prima volta e poiché la vediamo emozionata a sentire il racconto di Leonardo, chiediamo anche a lei di raccontarci questo speciale momento.

Festa del Cinema di Roma

I suoi occhi si illuminano e sorridendo ci dice: “È stata una magia indimenticabile per me. Mentre camminavo pensavo che proprio lì, su quel tappeto rosso, ora c’ero proprio io. Quel red carpet che mi ha sempre affascinato e ho sempre seguito sui magazine per vedere i look dei più grandi attori e attrici italiane e del mondo, ora era per me: è stato davvero straordinario. È stata un’esperienza che però vorrei rivivere, come diceva Leonardo, anche in un momento diverso e gustarmi ancora di più quella meravigliosa magia.
Mi auguro davvero che il prossimo anno possa essere così, perché la cultura, il cinema, la moda e la bellezza hanno bisogno dello sforzo di tutti per vivere e per esprimere al massimo tutto il loro potenziale”.

 

“E tu Caterina che fragranza hai scelto?”

Rehab Initio

“Anche io, seguendo un po’ Leonardo, ho preferito una fragranza del brand Initio Parfums Privée e ho scelto Rehab, perché mi rappresenta di più e, soprattutto, mi rappresentava in quel momento. Rehab è una fragranza della famiglia olfattiva fougère moderno ed è la prima creazione della nuova hedonist collection, per questo era adatta a raccontare questa mia “prima volta sulla scena”. È un’essenza moderna, completa, sincera, irresistibile e capace di stregare senza alcun artificio. Le note di lavanda, curarina e tabacco, si uniscono alle note di testa del bergamotto e del pepe nero, regalando quell’accento di passione che si trasforma in assoluta sensualità grazie alle note di fondo di vetiver, di haiti, patchouli indonesiano, legno di sandalo australiano, vaniglia, ambra e muschio”.

Close

Sign in

Close

Cart (0)

Cart is empty No products in the cart.

Finmark

Excellence is our Passion





0